home
Un iter mirato alle esigenze del cliente per un prodotto professionale e unico.
Un servizio esaustivo e puntuale dalla progettazione alla fase post-vendita.
solare termico: il sole semplicemente
20-2-2015

Solare termico

Il Solare Termico è una tecnologia che permette la conversione diretta dell'energia solare in energia termica per la produzione di acqua calda.  

Il dispositivo base: "il collettore solare" è costituito da un corpo nero assorbente entro il quale può scorrere un fluido (con la funzione di captare l'energia irradiata dal sole attraverso la superficie scura e trasferirla sotto forma di energia termica al fluido) e una copertura selettiva trasparente sulla parte esposta al sole (con la funzione di limitare le dispersioni per irraggiamento verso l'ambiente esterno), tutto racchiuso in un un contenitore opportunamente isolato sulle pareti laterali e sulla parete opposta a quella di ricezione della radiazione.

I Collettori Solari vengono connessi tra loro in serie e parallelo in modo da riuscire a produrre consistenti quantità di acqua calda ad una temperatura compresa tra i 50°C e 160 °C.

Questi sistemi sono una tecnologia affidabile e competitiva sul mercato e vengono largamente utilizzati per i seguenti scopi: 

riscaldamento dell'acqua sanitaria ad uso domestico, alberghiero aziendale,

riscaldamento degli ambienti (solo con impianti termici radianti a bassa temperatura)

Attualmente sul mercato esistono diverse tipologie di "collettori solari" che servono a dare le risposte più appropriate alle diverse esigenze dell'utenza in relazione alle possibili condizioni di installazione ed esercizio.

la circolazione del fluido termovettore all'interno del circuito solare può essere "naturale", se avviene grazie al processo convettivo del fluido (che scaldandosi sale verso il serbatoio di accumulo) o "forzata", se avviene tramite una pompa che trasferisce il fluido termovettore dai collettori al serbatoio d'accumulo. .

La prima soluzione prevede l’installazione dei bollitore sul tetto ed è meno costosa. La soluzione a circolazione forzata seppur meno economica, consente di posizionare il bolitore anche in casa o in altro ambiente, e di sfruttare l’energia solare per un più ampio periodo dell’anno..

Tra i collettori solari vetrati è bene scegliere quelli che hanno una superficie disponibile più ampia e un maggior assorbimento energetico.

collettori plastici non vetrati: pannelli poco costosi e adatti all’uso estivo vista la mancanza del vetro di copertura e della coibentazione che ne comporta perdite elevate con temperature esterne basse. L’acqua da riscaldare viene fatta passare direttamente nel modulo termico, in questa maniera si evita la parte impiantistica dello scambiatore termico con conseguente diminuzione dei costi dell’impianto. Questa soluzione è quindi ideale per impianti per riscaldare acqua su: - piscine scoperte; - docce su camping e stabilimenti balneari; - residenze estive. si possono riporre durante il periodo invernale e posizionare su qualsiasi superficie durante l'utilizzo

    

pannelli termici sottovuoto: Sono i collettori termici più efficienti. Grazie alle loro caratteristiche innovative presentano un rendimento maggiore del 15-20% rispetto ai collettori piani vetrati ma hanno bisogno di maggiori controlli per le alte temperature raggiunte. I collettori sottovuoto garantiscono una buona integrazione architettonica essendo di forma tubolare, di dimensioni poco impattanti visivamente. Nella maggioranza dei casi il sistema viene costruito a circolazione forzata La tecnologia dei collettori sottovuoto è ormai assodata e l’impianto non presenta criticità particolari se mantenuto come da specifiche del costruttore. Le principali caratteristiche dei collettori sottovuoto sono: - funzionamento buono anche in giornate scarse di sole e con temperature ambiente al di sotto dello zero; - assenza di scambio termico con l’esterno; - - semplicità di installazione (ancor più per i sistemi a circolazione naturale); - migliore integrazione architettonica (superfici minori a parità prestazioni di impianto).