home
Un iter mirato alle esigenze del cliente per un prodotto professionale e unico.
Un servizio esaustivo e puntuale dalla progettazione alla fase post-vendita.
FOTOVOLTAICO E TEE: CON NOI SI PUO' ANCORA!
5-4-2017

FOTOVOLTAICO e CERTIFICATI BIANCHI: con NOI sei ancora in tempo

Arrivato in Gazzetta Ufficiale il decreto ministeriale con le nuove linee guida sui Titoli di Efficienza Energetica (TEE), noti anche come Certificati Bianchi. E’ confermato che gli impianti fotovoltaici sono stati esclusi dal pacchetto degli interventi incentivabili. Ma chi allaccerà un impianto entro settembre,  con Ecoenergia Futura può ancora richiederli.                                                              
 Vediamo perchè:

Il decreto  contiene la “Determinazione degli obiettivi quantitativi nazionali di risparmio energetico che devono essere perseguiti dalle imprese di distribuzione dell’energia elettrica e il gas per gli anni dal 2017 al 2020 e per l’approvazione delle nuove Linee Guida per la preparazione, l’esecuzione e la valutazione dei progetti di efficienza energetica” e come detto porta la data dell’11 gennaio 2017. Composto da 16 articoli e due allegati, il decreto è entrato in vigore il 4 aprile 2017, e si applica, con eccezione dell’art. 4 (Obiettivi quantitativi nazionali e relativi obblighi) e dell’art. 12 (Attività di verifica e controllo), a tutti i progetti presentati a decorrere dalla sua effettività. La novità principale del testo definitivo è  la non retroattività delle nuove linee guida, che come detto si applicano solo ai progetti presentati dopo l’entrata in vigore, con l’eccezione degli articoli 4 e 12.

Difatti Ecoenergia futura, Società ESCo certificata, ha già raggiunto al 4 aprile  i 20TEP necessari per poter presentare la richiesta dei certificati bianchi, avvalendosi del precedente Decreto, e può pertanto inserire nella richiesta  anche  altri progetti realizzati entro il 30 settembre prossimo.

Appare chiaro che per essere certi di rientrare negli aventi diritto alla richiesta dell’incentivo non si potrà attendere molto nella realizzazione dell’impianto considerati i tempi di E-distribuzione, a volte anche molto lunghi, nell’eseguire gli allacci alla rete elettrica

Invitiamo gli interessanti quindi a non perdere tempo prezioso e chiamarci immediatamente per informazioni e richieste di preventivi o consulenza

Inserisci i tuoi dati nella pagina dei contatti per avere tutte le informazioni che desideri o iscriverti alla nostra newsletter!

qui il testo integrale del decreto:

http://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2017/04/03/17A02375/sg